Accademia Nazionale di Santa Cecilia, presentata la nuova Stagione 2017/2018

Nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica è stata presentata dal Presidente- Sovrintendente Michele dall’Ongaro e dal Direttore musicale Antonio Pappano, la nuova Stagione 2017/2018 dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, che si inaugura giovedì 5 ottobre per concludersi a giugno 2018.

L’Accademia vanta cinquecento anni di storia, un’Orchestra più che centenaria, un Coro di ottantuno elementi che sarà protagonista di ben quindici produzioni; cinque orchestre giovanili, quattro cori di Voci Bianche, un Coro amatoriale composto da centoventi adulti e decine di nuovi progetti.

La nuova Stagione prevede ventotto concerti sinfonici, sedici da camera e tre importanti tournée internazionali, dagli Stati Uniti agli Emirati Arabi.

Con Sir Antonio Pappano i confini del repertorio sinfonico affrontato dall’Orchestra e dal Coro dell’Accademia si sono ampliati, la nuova stagione apre con Re Ruggero di Karol Szymanowski, una conferma dell’interesse verso titoli non convenzionali del melodramma. Pappano dirigerà undici concerti, il suo ultimo appuntamento sarà il 7, 8 e 9 giugno con il Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 di Chopin, uno dei cavalli di battaglia del giovane pianista polacco Jan Lisiecki.

Accanto a nomi autorevoli sono sul palco, come di consuetudine,  giovani interpreti emergenti sulla ribalta internazionale, o artisti già affermati per la prima volta sul podio di Santa Cecilia.

Il ricchissimo programma prevede la presenza della violinista georgiana Lisa Batiashvili, di un grande tenore come Juan Diego Flórez,  un omaggio a Bernstein a cento anni dalla nascita, a Debussy per il centenario dalla morte e a Rossini per i centocinquant’anni dalla scomparsa; tre produzioni del Direttore Ospite Principale Mikko Franck, grandi ritorni di importanti nomi come Valery Gergiev, Daniele Gatti, Manfred Honeck, Myung-Whun Chung, Gianandrea Noseda, Semyon Bychkov, Yuri Temirkanov e la prima volta sul podio ceciliano di Mirga Gražinyte -Tyla, attualmente unica donna a ricoprire un incarico di grande prestigio come la guida della City of Birmingham Symphony Orchestra.  Grandi star del pianoforte: Maurizio Pollini, Martha Argerich, Lang Lang, Grigory Sokolov, Yuja Wang; un festival dedicato a Cajkovskij, prestigiosi ritorni come quello di Anne-Sophie Mutter e debutti come quello del soprano francese Sabine Devieilhe o del giovanissimo violoncellista Edgar Moreau. La stagione terminerà con un altro interessante debutto, il 14, 15 e 16 giugno: quello del polacco Krzysztof Urbanski, attuale Direttore Musicale della Indianapolis Symphony Orchestra.

Visto il successo dello scorso anno, il nuovo  (4, 5, 6, 7 gennaio 2018) si aprirà con la replica del classico disneyano Fantasia accompagnato dalla musica dal vivo dell’Orchestra diretta da Carlo Rizzari.

Come di consueto Rai Cultura segue la stagione dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia riprendendo e trasmettendo su Rai5 otto concerti nel corso dell’anno.  Anche Radio3 Rai seguirà la Stagioni di Santa Cecilia con ulteriori 8 concerti in diretta.

Info: www.santacecilia.it/stagione