Alla Casina di Raffaello la mostra “Cavalli: una passione di famiglia”

La Casina di Raffaello di Villa Borghese ospita dal 19 maggio al 22 luglio la mostra Cavalli: una passione di famiglia, di Claudia Bettiol e Maria Vittori. Una collezione di oggetti, giochi, libri, statue e opere d’arte raffiguranti il cavallo. L’iniziativa accompagna l’86° Concorso Ippico Internazionale di Piazza di Siena.

Diverse le proposte in occasione dell’inaugurazione di sabato 19 maggio:

alle 11 presentazione del volume Storie di Donne e Uomini, Cavalli e Arte che racconta come Claudia Bettiol e sua figlia Maria Vittori abbiano costruito negli anni una collezione riccha di oggetti, giochi e libri sui cavalli che ha portato ad una collaborazione con il Museo del Giocattolo di Zagarolo;

alle 12 e alle 15 sarà possibile partecipare gratuitamente al laboratorio Siamo a cavallo! (prenotazione obbligatoria allo 060608 max 25 posti a laboratorio; attività per bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni). I partecipanti potranno creare con stoffe, bottoni, fili di lana e altre decorazioni la testa di un cavallo con cui giocare e correre al galoppo di un manico di scopa. L’iniziativa – rivolta anche alle scuole (tutte le mattine dal martedì al venerdì fino al 30 giugno) – accompagna la mostra per tutta la sua durata. Nel corso del laboratorio, l’attore Maurizio Mosetti interpreta la favola di Alessandro Magno e del suo cavallo Bucefalo.

E poi, a tutti i presenti verrà offerta una fetta della speciale torta a forma di cavallo realizzata dalla chef e cake-designer,  Lucia Tiziana De Luca.

Da quando sua figlia, all’età di appena cinque anni, si è avvicinata al mondo del cavallo, per la collezionista Claudia Bettiol ogni passeggiata o viaggio è diventato l’occasione per osservare statue e opere d’arte raffiguranti il cavallo e ogni regalo, libro o gioco, ne ha raccontato o rappresentato un aspetto.

La collezione comprende diversi e curiosi oggetti: dai cavalli Mariachi comprati all’isola di Ventotene alla riproduzione di un antico tappeto a tema equestre acquistato in Turchia, dal cavallo di Troia proveniente dalla tomba di Filippo II al porta-essenza di Dubai. In esposizione anche cavalli a dondolo, giochi, illustrazioni e fantini per un viaggio a 360° nel mondo dell’equitazione.

Dal 24 al 27 maggio, in concomitanza con lo svolgimento dell’86° Concorso Ippico Internazionale, la partnership con CONI e FISE permetterà agli ospiti di Casina di Raffaello di partecipare gratuitamente alle attività in programma e accedere liberamente alla mostra.

La Casina di Raffaello è uno spazio dedicato all’arte e alla creatività dell’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale, gestita in collaborazione con Zetema Progetto Cultura.

Casina di Raffaello

via della Casina (Piazza di Siena)

Info: tel. 060608 (tutti i giorni ore 9 – 19)  www.casinadiraffaello.it