Ambiente, Roma aderisce alla Giornata del Camminare

Due percorsi di grande pregio, uno dedicato ai giardini nascosti nel centro della città, l’altro per andare a caccia delle delle bellezze naturalistiche e monumentali di Villa Doria Pamphilj.  Così anche Roma, sabato 13 ottobre, partecipa alla Giornata del camminare, manifestazione nazionale che si svolge domenica 14 ed è promossa dall’associazione FederTrek, dedita alla diffusione della cultura del camminare sia in montagna che in città.

Gli itinerari romani sono organizzati dall’Assessorato alla Sostenibilità Ambientale in collaborazione con l’ufficio Visite Guidate e trek storico-ambientali del Dipartimento Tutela Ambientale.

“Questa manifestazione rappresenta una bellissima occasione per coinvolgere i cittadini in percorsi urbani e naturalistici che consentono di conoscere degli scorci cittadini di rilievo botanico e paesaggistico importanti, sensibilizzando al contempo la camminata come mezzo di spostamento slow, ecosostenibile e di aggregazione sociale. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti”, annuncia l’assessora alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale Pinuccia Montanari.

Il primo percorso, I Giardini dell’800, parte con la visita del giardino di piazza Benedetto Cairoli, per poi entrare nel giardino segreto di palazzo Venezia, nei giardini di Carlo Alberto al Quirinale e Sant’Andrea al Quirinale, nel giardino segreto di Palazzo Barberini. La passeggiata si conclude parlando della sistemazione a verde del limitrofo quartiere Ludovisi. L’appuntamento è alle 9 presso piazza Benedetto Cairoli 2, Rione VII Regola, nei pressi del portone di Palazzo Signori, sotto la targa posta da Roma Capitale in memoria dei lavori di sistemazione della piazza a giardino nel 1890 a spese del barone Guglielmo Huffer.

Il secondo percorso porta alla scoperta di Villa Doria Pamphilj. L’appuntamento è sempre alle 9 presso l’ingresso principale della Villa in via di San Pancrazio 10 all’interno del cancello, dove si può vedere il Casino Svizzero, edificio ottocentesco, ed ascoltare la storia dell’acquisizione della proprietà da parte della famiglia Pamphilj.