Monterotondo: Insieme all’ANCI contro il blocco dei fondi per le periferie

Con il decreto “mille proroghe” che il governo si appresta a convertire in legge vengono ritirati i fondi per il recupero delle periferie urbane che, sulla base di un bando su scala nazionale, erano stati assegnati, impegnati ed in parte spesi, da 326 Comuni e Città Metropolitane. Tra questi il Comune di Monterotondo che era stato assegnatario di 2,4 milioni di euro per realizzare il completamento della pista ciclo pedonale che avrebbe collegato lo Scalo, la zona industriale e Monterotondo Centro.

Pubblicando la lettera inviata dal Presidente dell’ANCI Decaro al Presidente del Consiglio Conte, rimasta inascoltata, l’Amministrazione Comunale manifesta tutto il suo disappunto per vedere così svanire l’attuazione di un importante obiettivo programmatico e per aver visto vanificati i tanti sforzi compiuti dall’intera struttura tecnica comunale che su questo progetto tanto si era spesa, sperando che almeno le spese sostenute fino ad oggi siano in qualche modo rimborsate dallo Stato.

LETTERA ANCI

LETTERA ANCI2