ROMA: CAOS TRAFFICO IN CENTRO PER PROTESTA BUS TURISTICI

Sulla protesta messa in atto a Roma dai conducenti di bus turistici piove un esposto del Codacons alla Procura della Repubblica, in cui si chiede di aprire una indagine per i reati di blocco stradale e violenza privata.

Si tratta di una protesta illegittima che ha arrecato danni ai cittadini romani determinando ripercussioni pesanti sul fronte del traffico in centro – spiega il Codacons – Non è possibile tollerare l’arroganza di chi si appropria della città per mettere in atto manifestazioni e proteste, e la Procura di Roma deve perseguire gli autisti responsabili dei disagi valutando i reati di blocco stradale e violenza privata.

I bus turistici nella capitale rappresentano un enorme business e hanno un impatto non indifferente sul fronte del traffico e dell’inquinamento della città – afferma inoltre il Codacons – Per questo occorre allontanarli dal centro storico e creare parcheggi di scambio collegati ai siti di interesse turistico.