ROMA, TENNIS A PIAZZA DEL POPOLO: CODACONS CHIEDE DI SPOSTARE INIZIATIVA NELLE PERIFERIE

Spostare gli Internazionali di tennis da Piazza del Popolo alle periferie. Lo chiede il Codacons, pronto alla battaglia legale contro il Comune di Roma nel caso in cui concederà la storica piazza al business dello sport.

“Appare grottesca l’idea di allestire campi da tennis in pieno centro per valorizzare Piazza del Popolo – afferma il presidente Carlo Rienzi – E’ evidente a tutti infatti che le piazze del centro storico della capitale non necessitano di alcuna valorizzazione né di iniziative che diano loro pubblicità, perché sono visitate ogni giorno de migliaia e migliaia di turisti. Semmai sono le periferie di Roma, sempre più abbandonate a loro stesse, a necessitare di iniziative che le valorizzino e di eventi che diano loro lustro e prestigio”.

Proprio per questo il Codacons chiede al sindaco Virginia Raggi di spostare gli incontri di pre-qualificazione degli Internazionali di tennis dal centro alle periferie.

“A Roma esistono numerosi circoli sportivi che potrebbero tranquillamente ospitare l’iniziativa – prosegue Rienzi – In tal modo si eviterebbe uno scempio a Piazza del Popolo e al tempo stesso si porterebbe beneficio alle periferie dimenticate e sconosciute ai turisti e agli amanti del tennis”.

Infine il Codacons fa notare come, a seguito della diffida annunciata ieri contro l’iniziativa di Piazza del Popolo, si sia attivata la “lobby del tennis”, con una tv specializzata in eventi tennistici che ha addirittura sollevato il dubbio che l’attività di tutela del patrimonio storico portata avanti dall’associazione (e centinaia sono le denunce presentate negli anni dal Codacons a difesa dei beni pubblici, dal restauro del Colosseo alla mobilitazione contro Mc Donald’s a San Pietro, solo per citarne alcune) sia finalizzata ad ottenere … accrediti !!!