“Mozart in viaggio”, tre serate all’Auditorium Parco della Musica

Mozart in viaggio, tre serate all’auditorium Parco della Musica, giovedì 14, venerdì 15 e sabato 16 febbraio in sala Santa Cecilia, che prevedono l’esecuzione della la Sinfonia n. 31 K 297 Parigi, scritta alla fine di un viaggio durato più di un anno, che aveva portato il ventiduenne Mozart da Mannheim a Parigi alla ricerca di nuove prospettive professionali, della Sinfonia Concertante K 364 e della Sinfonia n.36 k425 Linz. 

Protagonista all’auditorium capitolino Flavio Biondi, musicista affermato nel mondo nell’interpretazione della musica barocca, nella doppia veste di direttore dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e in quella di violino solista.

Il genio di Mozart, dunque, a cominciare dalla Sinfonia K 297 contraddistinta da contrasti dinamici, dalla fluidità melodica e di fraseggio e da un finale molto brillante che ebbe un effetto prorompente sul pubblico parigino sin dalla prima esecuzione per la rassegna dei Concert Spirituel nel 1778.

La Sinfonia Concertante K 364 risale all’anno successivo, quando dopo il ritorno a Salisburgo, Mozart profondamente provato per la perdita della madre, scomparsa proprio nella capitale francese, scrive un brano che gli permette di incrociare la struttura di una sinfonia e quella di un concerto solistico. A esaltare la bellezza delle parti solistiche che dialogano tra loro e con l’Orchestra, Raffaele Mallozzi, prima viola solista dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia e lo stesso Fabio Biondi.

Infine la Sinfonia n.36 k425 Linz, che fu composta in pochi giorni nel 1783 su invito del conte Thun, il quale organizzò un concerto in onore di Mozart durante una tappa a Linz al rientro del compositore da Salisburgo a Vienna.

Viaggi, lutti, percorsi sulla terra e altrove. E gli itinerari di un genio diventano sinfonie.

 

Auditorium Parco della Musica – Sala Santa Cecilia

giovedì 14 febbraio ore 19.30 – venerdì 15 ore 20.30 – sabato 16 ore 18

Mozart in viaggio

Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Fabio Biondi direttore

Raffaele Mallozzi viola