PER NUTRIRE IL PIANETA IL LAVORO AL CENTRO DELL’AGROALIMENTARE GLOBALE

Sul tema “Per nutrire il Pianeta, il Lavoro al Centro dell’Agroalimentare Globale” si svolgerà nella mattinata di venerdì 12 giugno, presso l’Auditorium Cascina Triulza dell’Expo di Milano, un Convegno promosso dalla Fai Cisl con la partecipazione, tra gli altri, di: Luigi Scordamaglia, Presidente Federalimentare; Giulio Sapelli, Ordinario di Storia economica – Università Statale di Milano; Gabriele Canali, Associato di Economia Agroalimentare – Università Cattolica del S. Cuore di Piacenza; Maurizio Martina, Ministro per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali; Fernando Chica Arellano, Osservatore Permanente della Santa Sede presso l’Onu.
I lavori saranno introdotti dal Segretario confederale Cisl e Commissario nazionale Fai Cisl, Luigi Sbarra, e conclusi dal Segretario generale Cisl Annamaria Furlan.
Coordina la giornalista Paola Saluzzi.
Con questa iniziativa la Fai vuole sottolineare che il lavoro, nelle sue diverse forme e modalità, ha un’importanza centrale nella sfida per la sicurezza alimentare e la sostenibilità che, l’agricoltura e l’industria alimentare globali, si trovano a fronteggiare già ora e che diventerà ancor più importante nei prossimi decenni. Il tema è decisivo anche nei paesi economicamente più sviluppati ma lo è ancor più in quelli in via di sviluppo.
Il lavoro in agricoltura e nell’alimentare richiede la stessa attenzione e tutela anche nei paesi sviluppati dove non di rado si verificano casi di pesante sfruttamento, soprattutto di lavoratori stranieri o di lavoratori che vivono in condizioni meno favorevoli.
Nel pomeriggio il Convegno proseguirà con una riflessione sul tema: “La bilateralità al servizio dell’agroalimentare di qualità”. I lavori, introdotti da Stefano Faiotto, Claudio Risso e Attilio Cornelli  per la Fai Cisl nazionale, vedranno gli interventi di Roberto Caponi, Presidente Eban e di Romano Magrini Presidente Fisa. Conclusioni di Luigi Sbarra, Segretario confederale Cisl e Commissario Fai Cisl nazionale.