RIPRENDE A CRESCERE LA DISOCCUPAZIONE. FERONE (PARTITO PENSIONATI) , GLI INCENTIVI ASSOMIGLIANO ALLA DROGA, NON RISOLVONO NULLA, MA AGGRAVANO I PROBLEMI.

Scaduti gli incentivi, riprende a correre la disoccupazione – così ha dichiarato il vicesegretario nazionale del Partito Pensionati, Luigi Ferone  . Sono stati persi 97.000 posti di lavoro e la disoccupazione si attesta all’11,7% . Un dato preoccupante  che è la prova evidente che parlare di ripresa e di miglioramento della situazione economica del Paese è, quantomeno azzardato.  La diminuzione della disoccupazione giovanile è appena  dello 0,1% , poca cosa,quasi insignificante, se  si considera che la disoccupazione giovanile – ha proseguito Ferone – si attesta al 39,1%. Un dato più che preoccupante. La verità vera – ha concluso Ferone – è che l’economia  e con essa  l’occupazione, migliorerà solo attraverso la drastica riduzione  delle tasse  che stanno diventando sempre più insopportabili e che stanno causando la chiusura quotidiana di moltissime attività commerciali, agricole, artigianali ecc.  .