ROMA, DEGRADO: CODACONS CHIEDE COMMISSARIAMENTO DEL SINDACO RAGGI

Roma Capitale deve essere commissariata e il sindaco Virginia Raggi deve lasciare l’incarico per porre fine alla lenta agonia della città. A chiederlo il Codacons, dopo l’inchiesta de Il Messaggero sul degrado della capitale sotto la guida del M5S.

Roma sta andando incontro alla distruzione più totale, e l’insoddisfazione dei cittadini sta facendo perdere consensi al Movimento 5 Stelle – spiega il Codacons – La situazione di emergenza della capitale è sotto gli occhi di tutti, e non è più negabile nemmeno dai vertici del Movimento: alberi che ogni giorno si abbattono sulle automobili, buche stradali ovunque che provocano incidenti anche gravi, dipendenti comunali scontenti che protestano e scendono in piazza contro il sindaco, gestione rifiuti disastrosa con strade ricoperte di spazzatura, traffico sempre più caotico e trasporti pubblici in costante peggioramento. A tutto ciò si aggiunge il pessimo voto che i romani danno ai servizi pubblici erogati dall’amministrazione, con il grado di soddisfazione degli utenti tra i più bassi d’Italia.

Alla luce dei dati sull’oggettivo peggioramento di Roma e della qualità della vita dei cittadini, il Codacons chiede al Prefetto e al Ministero dell’Interno di disporre il commissariamento del Comune di Roma: un atto formale per rimuovere Virginia Raggi dal suo incarico e sostituirla con un commissario prefettizio, nell’interesse non solo della città e dei cittadini, ma anche dello stesso M5S, che di fronte alla realtà del degrado capitale perde costantemente consensi.